Mindfulness e l’approccio consapevole al cavallo-15 Aprile

160,00

Una giornata fuori dagli schemi, un passo verso l’equilibrio delle relazioni e della consapevolezza.

Dejanira Bada, insegnante di mindfulness ci accompagnerà nel mondo sottile della consapevolezza, attraverso le tecniche di rilassamento e di meditazione laica, per poi immergerci, con discrezione e rispetto, nell’articolato mondo emotivo e relazionale del cavallo.

Descrizione

Mindfulness e l’approccio consapevole al cavallo
Una giornata all’insegna della consapevolezza, per una maggiore comprensione del sé e dell’altro attraverso la meditazione e la relazione con il cavallo.
La prima parte del workshop (condotta da Dejanira Bada) sarà incentrata sulla Mindfulness (consapevolezza), un’attitudine che s’impara a coltivare attraverso pratiche laiche che hanno preso ispirazione da vari tipi di meditazione orientale.
La Mindfulness ha iniziato a diffondersi nel ’79 grazie agli studi di Jon Kabat-Zinn, biologo e professore della School of Medicine dell’Università del Massachussets, che la introdusse in ambito ospedaliero ideando il Protocollo MBSR basato sulla Mindfulness per la riduzione dello stress (Mindfulness Based Stress Reduction), un protocollo nato per persone che soffrono di dolori cronici e per malati terminali e che oggi viene utilizzato anche per la gestione dello stress nella vita quotidiana.
Nella seconda parte del workshop (condotta da Andrea Rigante) parleremo di equitazione consapevole e  delle differenti tipologie di approccio al cavallo, della centratura e dell’importanza dei feromoni nella relazione con il cavallo.
Verranno trasmessi i primi rudimenti sul comportamento del branco, prossemica del gruppo e del singolo, impareremo l’approccio consapevole  per migliorare la qualità della nostra relazione con cavalli in libertà rispettando le dinamiche di avvicinamento. Verrà introdotto l’uso della capezzina indiana e potremo praticare i primi esercizi di conduzione a mano e la gestione a terra con brevi esercizi di ingaggio del cavallo.
Il percorso è adatto a tutti, anche ai principianti, e sarà utile per imparare a conoscere prima di tutto se stessi, familiarizzare con le proprie emozioni, sensazioni fisiche e pensieri, per poi apprendere al meglio come gestire l’avvicinamento e la relazione con il cavallo.
Conosceremo gli ostacoli della meditazione e i 7 Pilastri della Mindfulness, che ci serviranno a sviluppare un rapporto di fiducia prima di tutto con noi stessi e con la pratica, e poi con l’animale, per incrementare il lavoro sull’accettazione, la capacità di lasciar andare, la pazienza, in un’ottica di apertura mentale e consapevolezza totalizzante, senza cercare risultati.
La consapevolezza non si sviluppa con le parole ma praticando, ecco perché anche durante questo workshop verranno proposte varie meditazioni, alla fine delle quali si terranno sempre dei momenti di condivisione detti inquiry, dove si potrà parlare di cosa è avvenuto e di come ci si è sentiti durante la pratica.
PROGRAMMA:
10,00 – Arrivo
10,15 – Che cos’è la Mindfulness
10,30 – Meditazione sul respiro
10,50 – Inquiry
11,00 – Body Scan
11,30 – Inquiry
11,40 – Che cos’è lo stress e come gestirlo
11,50 – Meditazione camminata
12,10 – Inquiry
12,20 – Choiceless
12,40 – Inquiry
12,50 – Spazio per le domande
13,00 – Pranzo(non incluso)
14,30 – Introduzione alla disciplina con riferimenti storiografici
15,00 – Incontro con il branco e osservazione dei comportamenti
15,30 – Descrizione della prossemica del cavallo e della funzione dei feromoni
16,00 – Uso della capezzina in corda e conduzione a mano
16,30 – Esercizi di rilassamento individuale in paddock
17,30 – Fine lavori
Da portare da casa: tappetino yoga, cuscino da meditazione, coperta, borraccia, repellente
per zanzare e scarponcino.

Ti potrebbe interessare…

Titolo

Torna in cima